SCIARE SICURI - sampeyreimpianti it

Vai ai contenuti

Menu principale:

SCIARE SICURI

SICUREZZA
SICUREZZA SULLA NEVE

ATTENZIONE!

La Regione Piemonte con Legge Regionale n°2 del 26/01/2009 pubblicata sul bollettino ufficiale n°4 del 29/01/2009 supplemento ha introdotto l’assicurazione di responsabilità civile per gli sciatori obbligatoria, ai sensi dell’Art.18.
Articolo 18 “L’utilizzo delle piste è altresì subordinato alla stipula di un contratto di assicurazione per la responsabilità civile da parte dell’utente per danni o infortuni che questi può causare a terzi, ivi compreso il gestore.
Sanzioni Art.35 “Per gli utenti non in possesso di assicurazione di responsabilità civile, sono previste sanzioni amministrative da € 40,00 a € 250,00.

IL CASCO

Obbligo del casco protettivo per i minori di anni diciotto (modifica della Legge 2 del 2009), per tutti nell’area snowpark e nelle piste riservate ad allenamento e gare.

IL DECALOGO DELLO SCIATORE E DEL SNOWBOARDER / REGOLE DI CARATTERE COMPORTAMENTALE

La legge del 24 dicembre 2003, n. 363 decreta che dovranno essere rispettate dagli utenti delle piste da sci anche al fine di evitare conseguenze di natura civile.

DECALOGO DELLO SCIATORE:
Rispetto per gli altri: Ogni sciatore o snowboarder deve comportarsi in modo da non mettere in pericolo altre persone o provocare danni.
 Padronanza della velocità e del comportamento: Ogni sciatore o snowboarder deve tenere una velocità e un comportamento adeguati alla propria capacità nonché alle condizioni generali della pista, della libera visuale, del tempo e all’intensità del traffico.
 Scelta della direzione: Lo sciatore o lo snowboarder a monte che ha la possibilità di scegliere il percorso deve tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con lo sciatore a valle.
 Sorpasso: Il sorpasso può essere effettuato (con sufficiente spazio e visibilità), tanto a monte quanto a valle, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre ad una distanza tale da evitare intralci allo sciatore o allo snowboarder sorpassato.
 Immissione ed incrocio: Lo sciatore o lo snowboarder che si immette su una pista o che riparte dopo una sosta, deve assicurarsi di poterlo fare senza pericolo per sé o per
gli altri; negli incroci deve dare la precedenza a chi proviene da destra o secondo indicazioni.
 Sosta: Lo sciatore o lo snowboarder deve evitare di fermarsi, se non in caso di necessità, nei passaggi obbligati o senza visibilità. La sosta deve avvenire ai bordi della pista. In caso di caduta lo sciatore deve sgomberare la pista al più presto possibile.
 Salita: In caso di urgente necessità lo sciatore o lo snowboarder che risale la pista, o la discende a piedi, deve procedere soltanto ai bordi della stessa.
 Rispetto della segnaletica: Lo sciatore o lo snowboarder deve rispettare la segnaletica prevista per le piste da sci ed in particolare l’obbligo del casco per i minori di 14 anni (in Regione Piemonte ai sensi della L.R. 02/2009 l’obbligo del casco è esteso sino ai 18 anni).
 Soccorso: Chiunque deve prestarsi per il soccorso in caso di incidente.
 Identificazione: Chiunque sia coinvolto in un incidente o ne e’ testimone è tenuto a dare le proprie generalità.

SEGNALETICA SULLE PISTE / BLU, ROSSA, NERA

Sulla piantina delle piste, le piste sono indicate con 3 diversi colori. Ogni colore corrisponde alla difficoltà della pista. Scegliete la pista adattata alle vostre capacità.

PISTA BLU = FACILE
PISTA ROSSA = PISTA MEDIA
PISTA NERA = PISTA DIFFICILE

Sci e snowboard sono passione e divertimento, non trasformarli in pericolo per l'incolumità tua e degli altri.
Dedica un po' del tuo tempo nell'apprendimento di alcune semplici norme di comportamento a tutela della tua sicurezza e di tutti gli sciatori e snowboardisti.

NORME DI COMPORTAMENTO

 Lo sciatore è tenuto al rispetto delle indicazioni imposte dalla segnaletica ed ¨ obbligato a tenere un comportamento specifico di prudenza e diligenza adeguato alla situazione della pista, alle sue caratteristiche e alle proprie attitudini e capacità , in modo da non costituire pericolo per l'incolumità propria e altrui e arrecare danno a persone e cose.
Sanzione amministrativa da euro 40,00 a euro 150,00
 Lo sciatore è¨ tenuto ad evitare di cimentarsi con piste di difficoltà superiore alle proprie capacità di sciata, nonchè ad adeguare la propria andatura al tipo della pista, alle proprie capacità , alle condizioni dell'attrezzatura utilizzata, alle condizioni ambientali, allo stato della pista ed all'affollamento della stessa. In ogni caso, la presenza sulle piste di eventuale segnaletica indicante presenza di piccole pietre, o di lievi irregolarità del manto nevoso causata da variazioni delle condizioni atmosferiche, dall'usura giornaliera o da una parziale battitura della pista non sono da considerarsi ostacoli; spetta allo sciatore l'onere di far sì che tali situazioni non rappresentino un fattore di pericolo.
Sanzione amministrativa da euro 40,00 a euro 150,00
 Lo sciatore che si immette su una pista deve dare precedenza a chi già la percorre.
Sanzione amministrativa da euro 40,00 a euro 150,00
 In caso di sinistro, lo sciatore è tenuto a prestare soccorso agli infortunati, comunicare immediatamente il sinistro al gestore e fornire le proprie generalità sia che sia coinvolto nel sinistro, sia che vi abbia assistito.
Sanzione amministrativa da euro 250,00 a euro 1000,00
 E' vietato percorrere a piedi le piste da sci, salvo i casi di urgente necessità o previa autorizzazione del gestore; chi percorre a piedi la pista da sci è¨ obbligato, comunque, a tenersi ai bordi facendo particolare attenzione agli utenti e dando la precedenza agli stessi ed ai mezzi meccanici adibiti al servizio ed alla manutenzione delle piste e degli impianti, consentendone la agevole circolazione.
Sanzione amministrativa da euro 150,00 a euro 250,00
 In occasione di gare è¨ fatto divieto a chiunque, con l'esclusione dei soggetti individuati dall'organizzazione, di sorpassare i limiti segnalati, sostare sulla pista di gara o percorrerla.
Sanzione amministrativa da euro 150,00 a euro 250,00
 La risalita di piste con gli sci ai piedi è¨ consentita solo previa autorizzazione del gestore della pista che ne deve dare avviso mediante appositi cartelli a monte delle piste stesse o, in mancanza di tale autorizzazione, nei soli casi di urgente necessità . La predetta risalita deve comunque avvenire ai bordi della pista, avendo cura di evitare rischi per la sicurezza degli sciatori e nel rispetto di ogni eventuale prescrizione adottata dal gestore della pista, dando altresì la precedenza agli stessi ed ai mezzi meccanici adibiti al servizio ed alla manutenzione delle piste e degli impianti, consentendone la agevole circolazione.

TITOLO DI VIAGGIO
 Lo sciatore è tenuto ad esibire il titolo di viaggio a richiesta del personale addeto agli impianti o degli agenti delle Forze dell'Ordine.
Sanzione amministrativa da euro 250,00 a euro 500,00

ORARIO DELLE PISTE
 Le piste di sci di discesa sono aperte al pubblico da quindici minuti dopo l'orario di apertura degli impianti di risalita serventi sino a quindici minuti dopo la loro chiusura.
 Esnow.it Srl non è in nessun modo responsabile per i sinistri verificatisi agli sciatori che utilizzano le piste al di fuori degli orari di apertura delle stesse, neanche se causati da mezzi meccanici di proprietà , o in uso al gestore stesso.
 A partire dall'orario di chiusura degli impianti di risalita e sino alla loro riapertura è fatto assoluto divieto a chiunque, fatta eccezione al personale di Esnow.it Srl autorizzato alla manutenzione di piste e impianti, di percorrere ed utilizzare con qualsiasi mezzo le piste delimitate, anche utilizzando sci o snowboard. Ogni deroga al presente divieto è esclusivamente autorizzata in forma scritta da Esnow.it Srl.


 
Copyright 2017 Esnow.it Srl 03074210042
Torna ai contenuti | Torna al menu